CSS: introduzione

Il linguaggio standard del W3C CSS (Cascading Style Sheets - Fogli di stile a cascata) è uno dei pilastri fondamentali per lo sviluppo dei siti internet.

La prima versione del CSS risale al 1996, per poÏ essere stato aggiornato fino alla versione odierna del CSS 2.0. Lo scopo principale di questo linguaggio script client side è quello di arricchire l'aspetto visuale ed estetico di una pagina web, aiutando il web master a disegnare in maniera originale e creativa la presentazione dei contenuti di un sito internet. Possiamo quindi distinguere le funzioni dell' HTML o XHTML come linguaggio script utilizzato prettamente per la costruzione di una pagina web e la funzione principale del linguaggio  script CSS come strumento per presentare i contenuti su un sito web.

I due linguaggi si integrano perfettamente, permettendo al web designer di escogitare delle soluzioni originali per la realizzazione di un sito web. Con gli aggiornamenti apportati con il CSS 2.0 sono stati aggiunti degli operatori che permettono di aiutare l'XHTML nella costruzione del sito web, riducendo così l'utilizzo dei tag XHTML e rimanendo comunque aderenti ale istruzioni standard di accessibilità suggerite da l W3C, per esempio con l'utilizzo dei DIV per la costruzione della struttura di una pagina CSS.

Nel tempo si sono evidenziati alcuni problemi relativi alla compatibilità del linguaggio CSS con i vecchi browser e alle differenti modalità di rendering di alcune proprietà dei CSS. Purtroppo i browser hanno supportato in modo diverso le novità del CSS, creando dei veri grattacapi agli sviluppatori. Per risolvere questi problemi la soluzione adottata dai web master è:

  • usare un file css universale
  • eseguire lo sniffing del browser con un javascript per inserire un foglio di stile adatto al tipo di browser
  • utilizzare il metodo @import.